cooltext1041562574cooltext1041547284

cooltext1041554661


Richiedi Preventivo

richiedi-preventivo-teknoreuse

Contattaci

Logo-Numero-Verde

Particolare attenzione dovrà porre il produttore nel deposito temporaneo dei rifiuti. Si precisa che la normativa definisce deposito tempooraneo "... il raggruppamento dei rifiuti effettuato, prima della raccolta, nel luogo in cui sono prodotti".

Si definisce temporaneo un deposito di rifuti ove siano presenti le seguenti tassative condizioni:

  • il deposito dei rifiuti deve essere effettuato per tipi omogenei di rifiuti;
  • le sostanze pericolose contenute nei rifiuti depositati non devono superare quelle richiamate dal D.Lgs 22/1997, art.6;
  • i rifiuti pericolosi devono essere raccolti ed avviati alle operazioni di recupero o di smaltimentocon cadenza almeno bimestrale indipendente dalle quantità in deposito, ovvero in alternativa, quando il quantitativo di rifiuti pericolosi in deposito raggiunge i 10 metri cubi; il termine di durata del deposito temporaneo è di un anno se il quantitavo di rifiuti in deposito non supera i 10 metri cubi.
  • i rifiuti non pericolosi devono essere raccolti ed avviati alle operazioni di recupero o di smaltimentocon cadenza almeno trimestrale indipendente dalle quantità in deposito, ovvero in alternativa, quando il quantitativo di rifiuti non pericolosi in deposito raggiunge i 20 metri cubi; il termine di durata del deposito temporaneo è di un anno se il quantitavo di rifiuti in deposito non supera i 20 metri cubi.

E' il produttore, essendo a conoscenza del processo che ha originato il rifiuto, che deve Caratterizzazione dei rifiuti ed individurlo attraverso il Codice Europeo dei Rifiuti. Nel caso di rifiuti pericolosi il produttore deve altresì etichettarli, disporli in imballaggi idonei per il trasporto.