cooltext1041562574cooltext1041547284

cooltext1041554661


Richiedi Preventivo

richiedi-preventivo-teknoreuse

Contattaci

Logo-Numero-Verde

In sintesi per il Decreto 22 ottobre 2008, l'utilizzatore della cartuccia da stampa, una volta che questa giunge a fine vita e quindi diventa rifiuto, può consegnarla ad un impianto che abbia le autorizzazioni al loro recupero, vedendosela restituire rigenerata e pronta per un nuovo utilizzo.

I vantaggi sono notevoli:

  1. Non è necessario il formulario ma un semplice ddt (semplificazione sulla gestione della documentazione: il formulario va conservato in doppia copia per cinque anni);
  2. Aumento della produzione di prodotti da stampa rigenerati con minor costi per l'ambiente (instaurazione di un ciclo tra rifiuto e prodotto) e per le aziende (eliminazione dei costi di smaltimento, risparmio sul prezzo d'acquisto della cartuccia).

Conseguenza importantissima è che il Ministero dell'Ambiente, cosi esprimendosi, attesta finalmente che la cartuccia esaurita è un rifiuto e che l'unica via per recuperarla è di affidarla esclusivamente ad un impianto autorizzato, che ha la funzione di garante nei confronti delle Istituzioni sia per l'adozione di determinate procedure nei processi di rigenerazione delle cartucce che per il corretto smaltimento delle parti usurate, e quindi sostituite, che le compongono.

Si deduce quindi definitivamente la non attuabilità del conto lavorazione.

Le cartucce da stampa esauste vengono rigenerate dalla nostra ditta con uno Standard di Qualità Interno per l'affidabilità qualitativa del prodotto, che prende spunto dal metodo per la valutazione della qualità delle cartucce toner redatto dalla Stazione Sperimentale Carta, Cartoni e Paste per Carta (SSCCP), e vendute con una garanzia di 6 mesi.